Auto elettriche e freddo | Attenzione, l’impatto è sorprendente

Le auto elettriche fanno sempre più parte della nostra vita, l’arrivo dell’inverno e delle basse temperature porta con sè grandi interrogativi sulle loro prestazioni.

Sono stati condotti degli autentici test, per quanto riguarda le auto elettriche, per valutare la loro risposta in termini di prestazioni all’impatto con il freddo e le temperature rigide.

Auto elettriche impatto col freddo

Alcuni risultati sono davvero sorprendenti. In modo particolare l’interesse è rivolto nei confronti della batteria e, quindi, della relativa autonomia di questi veicoli.

Alcuni test evidenziano l’impatto del freddo sulle auto elettriche

L’avvento delle auto elettriche ha rivoluzionato il mondo dei trasporti, offrendo una soluzione più sostenibile e a emissioni zero. Tuttavia, l’impatto delle basse temperature e del freddo sulle prestazioni delle auto elettriche è un fattore importante da considerare.

Per queste ragioni sono stati condotti dei test delle vere analisi, anche dettagliate, per stabilire l’impatto concreto che il freddo ha su questi veicoli. Le prove sono condotte dal Norges Automobil Forbund (NAF), l’associazione automobilistica norvegese. Nei Paesi del nord, come la Norvegia appunto, questo dato riveste una particolare importanza viste le temperature rigide che l’inverno assume in quegli stati.

Le basse temperature possono, infattii, influenzare negativamente diverse componenti delle auto elettriche, compromettendo le loro prestazioni. Una delle principali situazioni in cui il freddo può avere un impatto è sulla batteria. Le batterie al litio, comunemente utilizzate nelle auto elettriche, sono, infatti, sensibili alle basse temperature.

Dinanzi a un freddo eccessivo con tempertuare basse, la capacità della batteria può diminuire e quindi ridurre l’autonomia del veicolo. Ciò significa che un’auto elettrica potrebbe non essere in grado di percorrere la stessa distanza che normalmente farebbe a temperature più miti.

ricarica auto elettrica

Il freddo, inoltre, può anche rallentare la velocità di ricarica delle batterie, poiché i processi elettrochimici all’interno della batteria sono più lenti a basse temperature. Questo può allungare il tempo di ricarica necessario per ottenere la carica completa della batteria.

Altro aspetto da considerare è che le basse temperature possono ridurre l’efficienza del riscaldamento dell’abitacolo e degli accessori dell’auto elettrica, come il sistema di aria condizionata. Poiché il riscaldamento e il raffreddamento sono componenti che richiedono energia elettrica, l’uso prolungato in condizioni di freddo può ridurre l’autonomia del veicolo.

Risultati sorprendenti per alcuni modelli

Dai test condotti si evince come la perdita della batteria può riguardare, in alcuni modelli, anche il 30% della stessa. Una riduzione di autonomia davvero significativa che, in alcune circostanze, potrebbe compromettere il ricorso stesso al veicolo.

In termini postivivi, però, il risultato più sorprendente è quello della Tesla Model 3 Long Range Dual Motor, che raggiunge i 521 km.

In testa alla lista dei veicoli più predisposti a sostenere le temperature basse ci sono la BYD Tang, seguita da modelli come la Tesla Model Y Long Range Dual Motor e la Porsche Taycan 4 Cross Turismo. Anche la Kia EV6 4WD e la Nio ES8 Long Range mostrano buone prestazioni.

I produttori di auto elettriche, tuttavia, stanno facendo progressi per mitigare questo problema. Le nuove generazioni di veicoli elettrici sono dotate di sistemi di gestione termica avanzati che aiutano a mantenere la temperatura delle batterie e dell’abitacolo in modo ottimale. Alcune auto elettriche offrono funzioni di preriscaldamento, che consentono di preparare l’abitacolo prima di partire, sfruttando l’elettricità di rete piuttosto che utilizzare autonomia di batteria.

E’ importante, dunque, tenere conto dell’impatto che le basse temperature possono avere sulle prestazioni delle auto elettriche. Se si vive in un clima molto freddo, è consigliabile prendere in considerazione alcuni accorgimenti come la ricarica più frequente o l’utilizzo di funzioni di preriscaldamento. In questo modo, si potrà godere appieno delle prestazioni dell’auto elettrica anche durante l’inverno.

Impostazioni privacy