Tornano a tremare i Campi Flegrei, dopo un periodo “di pausa”

La terra continua a tremare nella zona dei campi Flegrei, in Campania. Continua a far paura, in particolare alla popolazione che, in quella zona ci vive.

Scosse di terremoto che si susseguono una di seguito all’altra. L’ultima la si è avuta domenica con una magnitudo di 2.6

Tornano a tremare i Campi Flegrei, dopo un periodo “di pausa”
photo web source

Da quando la terra trema in queste zone? Vediamo insieme e cerchiamo di ripercorrere tutta la vicenda.

Campi Flegrei: torna la paura

La terra che trema e la scossa che viene avvertita anche a km di distanza. La zona interessata è, ancora una volta, quella dei Campi Flegrei, ma il sisma è stato avvertito anche a Napoli. A registrarla è stato l’Osservatorio Vesuviano che, alle ore 10.35 del 21 gennaio, ha registrato una scossa di magnitudo 2.6 ad una profondità di 3,5 km.

L’epicentro è stato individuato in mare, nella parte sommersa della Caldera dei Campi Flegrei. Anche se il 2024 è iniziato da poco tempo, quella di domenica è stata la scossa di terremoto più forte registrata in questi primi 20 giorni dell’anno. C’era stato, infatti, un periodo di relativa tranquillità per la popolazione di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida che, da ieri, sono ritornati a vivere l’incubo del sisma e di una possibile eruzione del vulcano dei Campi Flegrei.

La scossa, anche se di lieve magnitudo e, come dicevamo, con epicentro in mare, è stata avvertita anche nei quartieri di Agnano e Fuorigrotta della città di Napoli, più vicini alla zona interessata dal sisma.

Tornano a tremare i Campi Flegrei, dopo un periodo “di pausa”
photo web source

La scossa di terremoto avvertita

Stando a quanto riportano anche diverse pagine Facebook, oltre alle ufficiali fonti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la zona dove è stata avvertita la scossa è la stessa delle altre volte, ovvero l’area di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Baia, Arco Felice e Lucrino.

Alle ore 10:35 è stata registrata una scossa di magnitudo 2.6, con epicentro in mare. Tra Bacoli e Pozzuoli. A 3.5 km di profondità. Al largo del porto di Baia, di Marina Grande” – scrive il sindaco della città di Bacoli, Della Ragione, sul suo profilo Facebook.

La situazione, al momento, sembra essere tornata alla normalità e non si registrano altre scosse nemmeno di assestamento. Ma l’allarme sulla zona non può esser placato.

Impostazioni privacy