Papa Francesco accoglie e saluta la protesta degli agricoltori in Vaticano

La protesta che sta maggiormente animando le strade d’Italia in quest’ultimo periodo, è arrivata in Vaticano. Papa Francesco li ha ascoltati e ha dato loro il saluto.

In Piazza San Pietro, una delegazione dei trattori si è presentata durante l’Angelus, insieme ad una speciale quanto “piccola” mascotte.

Papa Francesco accoglie e saluta la protesta degli agricoltori in Vaticano
La mucca Ercolina2 entra in Vaticano – photo: ansa

Un momento che, di certo, non è passato inosservato. Vediamo insieme cosa è successo.

Il Papa accoglie i “trattori”

Una protesta che ha attraversato quasi tutte le città d’Italia ed è arrivata anche in Vaticano. Un grido di protesta ma, allo stesso tempo, d’aiuto e di dolore di una categoria di lavoratori. Ieri mattina, una delegazione di agricoltori (senza trattori), che fanno parte proprio della protesta omonima, sono arrivati in Piazza San Pietro al termine dell’Angelus.

La delegazione ha portato con se anche una “piccola” mascotte, la mucca Ercolina 2 che ha ricevuto uno speciale benestare direttamente da Papa Francesco. E lo stesso Pontefice ha accolto e salutato gli agricoltori: “Saluto i coltivatori e gli allevatori presenti in piazza”.

Un saluto ed un pensiero particolare che, forse, nemmeno gli stessi agricoltori si aspettavano. A confermare cosa è successo ieri mattina a San Pietro, è stato il portavoce del Movimento Agricoltori Federati, Rosati, il quale ha spiegato che, precedentemente, parte del movimento era stato con una piccola delegazione dentro la Gendarmeria Vaticana.

Papa Francesco accoglie e saluta la protesta degli agricoltori in Vaticano
photo web source

Con loro anche una mucca

Ma, ancor prima, era stata proprio la segretaria del Santo Padre a chiamare alcuni dei rappresentanti degli agricoltori e permettere l’ingresso della mucca Ercolina 2 in piazza. Un post su facebook di “Riscatto Agricolo” ha raccontato ciò che è successo: “Con grande sorpresa oggi abbiamo ricevuto una mail e una chiamata dalla segreteria del papa, con il benestare di entrare e assistere alla messa in piazza San Pietro a Roma con Ercolina2! Con questa benedizione potremmo trovare la forza per vincere la partita” – è scritto.

Sono stati gli stessi agricoltori che, in segno di ringraziamento della vicinanza alla loro protesta da parte del Papa, ma anche di aver permesso loro di arrivare a San Pietro, avevano in precedenza, fatto pervenire a lui una lettera: “Con immensa gratitudine la ringraziamo Santo Padre per averci accolti e invochiamo il suo sostegno e la sua benedizione” – si conclude la lettera.

Un momento davvero speciale e, al tempo stesso, particolare anche per tutti coloro che si trovavano in piazza ad ascoltare l’Angelus di Francesco: non è cosa da tutti i giorni “vedere” una mucca arrivare a San Pietro…ma Francesco ha accolto anche lei, insieme agli agricoltori lì presenti.