San Marino verso l’Argentina, per l’incontro con le sue comunità sparse nel mondo

Una visita di Stato in Argentina per i Capitani Reggenti di San Marino, per l’annuale partecipazione alla riunione dell’Anello delle sette Comunità di sammarinesi che sono presenti nel Paese.

Non solo i Capitani reggenti ma anche i Segretari di Stato per gli Affari Esteri e per l’Industria, insieme per questo importante evento che vede come protagonisti i cittadini di San Marino sparsi per il mondo.

San Marino verso l’Argentina, per l’incontro con le sue comunità sparse nel mondo
I Capitani Reggenti in Argentina – photo: facebook, Segreteria di Stato Affari Esteri

Di cosa si tratta nel dettaglio? Vediamo insieme.

Argentina e San Marino insieme

Sono stati i Capitani reggenti, insieme ad una nutrita “flotta” di rappresentanti istituzionali di San Marino sono arrivati in Argentina per un appuntamento annuale: quello della riunione dell’Anello delle sette Comunità di sammarinesi residenti nel Paese sudamericano. Un incontro molto particolare che ha visto la partecipazione e l’accoglienza della delegazione sammarinese da parte dall’Ambasciatore accreditato in Argentina, Giovanni Maria d’Avossa.

Al loro arrivo, i Capitani Reggenti, Filippo Tamagnini e Gaetano Troina, hanno deposto una corona al Monumento al General José de San Martin, in presenza anche della Sottosegretaria per gli Affari Esteri argentina, Marzia Levaggi.

Si tratta del 32esimo incontro delle comunità sammarinesi in Argentina ma, anche, del 26esimo Incontro tra i Giovani sammarinesi dell’Argentina, organizzati dall’Associazione dei sammarinesi di Cuyo. L’incontro ha avuto inizio con il saluto degli stessi Capitani Reggenti, insieme a quello delle autorità argentine, alla presenza del Console Onorario e dei Presidenti e Autorità Consolari delle altre Comunità sammarinesi in Argentina.

San Marino verso l’Argentina, per l’incontro con le sue comunità sparse nel mondo
photo: Facebook, Segreteria di Stato Affari Esteri

L’incontro fra le comunità oltreoceano

Presenti, insieme ai Capitani Reggenti, anche il Segretario agli Affari Esteri, Beccari, e quello all’Industria, Righi. Troina e Tamagnini hanno investito le loro parole in un forte richiamo a tutti i giovani, perché coltivino ancora di più ed ogni giorno l’amore per il proprio Paese e che mettano a disposizione tutte le loro energie e facciano sentire la propria voce per avere (e non dimenticare) mai il legame con la loro terra d’origine.

Beccari, invece, si è soffermato sulle relazioni bilaterali fra i due paesi ponendo l’attenzione sulla collaborazione già esistente fra i due Paesi quanto anche sulle intese che si sono già concluse e su quelle che, a breve, si concluderanno. Dal canto suo, invece, Righi è intervenuto sul percorso e strategie di sviluppo economico intrapreso da San Marino, in particolar modo sulla sua transizione digitale e sulle opportunità di crescita, per la stessa Repubblica, quanto anche per i suoi rapporti con i partner esteri.

Un momento di confronto e sviluppo che ha visto la Repubblica di San Marino al centro di un incontro mondiale.