San Marino e USA sempre più vicini | Il Segretario di Stato Righi è a Washington |

Il segretario di stato Righi è in visita negli USA per alcuni importanti impegni istituzionali. Una forte connessione e obiettivi comuni.

Il Segretario Fabio Righi in visita a Washington. Foto Web Source

Tra le altre cose si è occupato anche di Cybersecurity e di alcune tematiche legate alla Banca Mondiale. Vi proponiamo il testo integrale del comunicato stampa relativo alla visita di Righi.

San Marino incontra gli USA

Il Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio Fabio Righi si trova negli Stati Uniti per la riunione primaverile della Banca Mondiale di cui è governatore. L’occasione si è rilevata ottima per il consolidamento dei rapporti economici con le istituzioni americane: nella giornata di martedì il Segretario è stato infatti ricevuto al Dipartimento di Stato Americano dai responsabili del desk dedicato a San Marino con cui sono ci si è nuovamente confrontati su temi di assoluto interesse per entrambi i Paesi.

Gli appuntamenti sono poi proseguiti con la sezione “Cyberspace and Digital Policy” per un approfondimento sul tema della cybersecurity e della sicurezza legata al mondo dell’economia.

La Segreteria di Stato si è spesa negli ultimi anni per la politica di riposizionamento economico della Repubblica di San Marino e lo sviluppo di nuove economie con l’obiettivo dell’attrattività.

Nuove economie e tecnologia

Le nuove economie basate sulle nuove tecnologie e sul digitale impongono di migliorare e perfezionare i controlli sui sistemi digitali interfacciandosi con Italia ed Europa in primis ma senza tralasciare il rapporto con gli altri Paesi del mondo ed in particolare con gli Stati Uniti con cui il rapporto oggi è particolarmente importante anche alla luce dell’incremento del valore dell’interscambio economico, che dal 2019 ad oggi segna numeri straordinariamente rilevanti.

San Marino tenta di modernizzarsi per aprirsi al resto del mondo. Foto Web Source

Per il Segretario di Stato Fabio Righi un’ottima occasione per la presentazione dei progetti portati avanti nella recente legislatura nel settore dell’economia. Dalla semplificazione della sicurezza economica all’implementazione di nuovi strumenti fino ai settori come quello della space economy.  L’obiettivo è di consolidare le basi per la crescita e lo sviluppo e di avviare un’interlocuzione su temi di comune interesse come quello dell’attrazione degli investimenti e delle regolamentazioni anche fiscali che potrebbero agevolare procedure e crescita del mondo economico verso gli Stati Uniti e verso San Marino.

Tra i temi trattati anche la possibilità per gli operatori sammarinesi di tornare a lavorare con le carte di credito americane e i nuovi sistemi di pagamento strumenti fondamentali per il settore commerciale della Repubblica.

Fabio Righi: Aprirsi al mondo

Insomma chiari sono gli obiettivi della visita statunitense del Segretario di Stato. Si sta cercando di creare sempre maggiori connessioni con l’esterno per evitare lo spettro dell’ isolamento. E per farlo è necessario aggiornarsi ed adeguarsi alle nuove necessità del mondo.

Ma oltre agli impegni istituzionali, come detto nel comunicato, Righi era lì anche in quanto governatore (per San Marino) della Banca Mondiale. Per chi non sapesse di cosa si tratta la Banca Mondiale è una organizzazione finanziaria internazionale.

L’obiettivo è lottare contro la povertà ed organizzare aiuti per gli stati in difficoltà. E’ parte integrante delle Nazioni Unite.

>>> Leggi anche: San Marino e la transizione digitale

Impostazioni privacy