San Marino: il legame tra Alberto Sordi raccontato in un docufilm

Un set cinematografico nel pieno della Repubblica di San Marino? Assolutamente sì e riguarda anche uno dei più importanti attori del cinema italiano.

Un docufilm su Alberto Sordi e le riprese sono iniziate da poco. Ma perché questo legame così speciale proprio con San Marino?

Il legame tra Alberto Sordi e San Marino raccontato in un docufilm
Alberto Sordi – photo web source

Cerchiamo insieme di capire cosa legava la Repubblica al grande attore.

San Marino per Alberto Sordi

Un film, anzi per la precisione un vero e proprio documentario che ci fa camminare insieme ad Alberto Sordi, in suo ricordo ma, specie per i più giovani, verso la conoscenza di uno dei più grandi artisti del cinema italiano. Si chiama “Alberto Sordi secret”: è questo il titolo del docufilm che si sta girando, anche, alle pendici del Monte Titano.

Sono stati in molti a chiedersi il perché di queste riprese proprio a San Marino e, al tempo stesso, quale fosse il legame che il grande Sordi aveva con il piccolo Stato. Alberto Sordi è sempre stato un profondo estimatore di San Marino, tanto che nel lontano 1995, presentò proprio a San Marino una pellicola.

Il documentario vede come regista il cugino di Albertone nazionale, Igor Righetti e si caratterizzerà per avere una parte prettamente documentaristica, con testimonianze inedite e, dall’altro lato, un racconto filmico che mostra infanzia e adolescenza dell’attore. Ci saranno professionisti del settore che parteciperanno alla realizzazione quanto anche alle riprese proprio a San Marino: fra questi, Gianni Mammolotti, direttore della fotografia, e Stefano Giovani, scenografo e costumista.

Il regista del docufilm, Igor Righetti – photo web source

Un film su di lui registrato a San Marino

Nel pieno del centro storico di San Marino, una casa privata è stata trasformata in set cinematografico e, a spiegare il motivo proprio di questa scelta è stato lo stesso regista: “Tutto il docufilm è improntato su scene della vita privata e familiare di Alberto che nessuno conosce. Nel passato ho tentato di carpire tutti questi momenti e ho voluto farli conoscere al grande pubblico” – descrive Righetti.

Parole di apprezzamento per la scelta di San Marino per le riprese di questo documentario sono state espresse anche dal Segretario di Stato al Turismo, Pedini Amati: “Per noi è un vero onore. Alberto Sordi è più di un gigante del mondo cinematografico e aveva dei ‘segreti’, ovviamente raccontabili, a San Marino”.

Impostazioni privacy